Il percorso di ricerca,partecipazione e condivisione delle criticità,delle potenzialità e delle aspirazioni espresse dal territorio nonché degli obiettivi da raggiungere,attraverso la definizione e l ‘attuazione del Programma Integrato Urbano PIU Europa della città di Marano, ha avuto inizio con la presentazione pubblica del DOS (Documento Orientamento Strategico) e del Programma preliminare degli interventi previsti dall’Amministrazione. Il processo inclusivo è proseguito attraverso un ciclo di laboratori di progettazione partecipata dedicati alle principali categorie ed attori locali coinvolti nel programma di riqualificazione urbana e sociale,che rappresenta il fine ultimo del PIU Europa in Campania.

Tali attività, che hanno visto il coinvolgimento di diversi portatori di interesse ed attori locali, sono funzionali sia all’approfondimento del quadro conoscitivo del contesto urbano e territoriale in termini di criticità/bisogni, risorse/opportunità sia all’individuazione di quei soggetti pubblici e privati interessati a partecipare attivamente alla realizzazione del PIU Europa della città di Marano.

I laboratori si sono svolti secondo la tecnica di partecipazione dell Open Space Technology con cui i partecipanti – organizzati in gruppi di lavoro e sopportati dalla presenza di un facilitatore – hanno discusso degli argomenti da essi stessi proposti, prendendo spunto dalle presentazioni che hanno preceduto l ‘inizio di ogni laboratorio.

L' ASSEMBLEA PUBBLICA:

L’assemblea pubblica,finalizzata a pubblicizzare l’iniziativa, favorire la conoscenza delle problematiche del contesto di riferimento e promuovere, un’attività di progettazione partecipata per la redazione DOS del PIU EUROPA “Città di Marano” si è svolta il 5 marzo 2010 alle ore 18.00, presso l’Auditorium S.M.S Socrate (Aula Consiliare)di Marano.

Nel corso dell’assemblea,dopo la presentazione del Programma,sono stati invitati soggetti pubblici e privati,profit e non profit,a manifestare il proprio interesse all’iniziativa mediante la formulazione e la presentazione di proposte d’intervento da inserire nel Documento di Orientamento Strategico (DOS) e, quindi, nel Programma Integrato Urbano.

Successivamente, al fine di promuovere una proposta partecipata e condivisa dalla popolazione, dalle associazioni di categoria, dal mondo dell’impresa e da tutti gli attori pubblici e privati coinvolti nel Programma, è stato presentato il programma ed il calendario dei laboratori di progettazione partecipata.