Amministrazione Trasparente

Amministrazione Trasparente

Organo Straordinario di Liquidazione

OSL

Calendario eventi

<<  Marzo 2019  >>
 Lun  Mar  Mer  Gio  Ven  Sab  Dom 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

...ultime dall'Albo Pretorio

News 21/09/16: Presentazione domande riduzione per la tassa rifiuti Tari - anno 2017

PRESENTAZIONE DOMANDE RIDUZIONE PER LA TASSA RIFIUTI TARI – ANNO 2017

IL DIRIGENTE DELL’AREA ECONOMICO-FINANZIARIA

PREMESSO che il Consiglio Comunale – con deliberazione n. 69 del 09/09/2014 - ha approvato il regolamento comunale per la IUC, imposta che comprende anche la TARI, e deliberato di istituire dall’ 1/01/2014 la tassa per i rifiuti TARI nel territorio del Comune;

A V V I S A

i cittadini interessati che il 20/10/2016 scade il termine per la presentazione delle domande di riduzione tariffaria relativa alla tassa rr.ss.uu. TARI per l’anno 2017.

 

Godono della riduzione del 50% per la TARI 2017, con riferimento ai redditi conseguiti nell’anno 2015, - coloro il cui reddito familiare non sia superiore a € 12.000,00 annui lordi. Non si cumula con il reddito predetto l'eventuale importo della pensione di invalidità in godimento a ciechi, sordomuti, invalidi civili o del lavoro al 100 per cento con accompagnamento, che siano conviventi con il richiedente l'agevolazione tariffaria, nonchè i redditi derivanti da pensione di guerra di prima, seconda e terza categoria di cui al dpr 23.12.1978 n. 915, i cui titolari siano conviventi con il richiedente l'agevolazione.

Godono della riduzione del 30% della tassa:

-- abitazioni con un unico occupante nell’intero anno precedente quello per cui si richiede l’agevolazione (unico occupante nel 2016 per la TARI 2017);

--abitazioni a disposizione per uso stagionale o adibite ad uso limitato e discontinuo, a condizione che nella denuncia presentata all’Ufficio TARSU/TARI sia stata dichiarata l'ubicazione della residenza principale e accettato il divieto di cedere in locazione o comodato l'immobile;

-- abitazioni di utenti che risiedano o dimorino all'estero per più di sei mesi all'anno.

-- le persone fisiche, soggetto passivo d’imposta, o i componenti del nucleo familiare che siano in possesso di decreto previsto dall’art 3 comma 3 legge 104/92 (connotazione di gravità).

I cittadini, in possesso dei requisiti per accedere alla agevolazione, dovranno consegnare apposita istanza, all’ufficio protocollo del Comune sito in Corso Umberto I n. 16, corredati dalla documentazione attestante i requisiti per la riduzione, con la quale il richiedente, consapevole delle responsabilità penali in caso di falsa dichiarazione, autocertifichi di trovarsi nelle condizioni di cui al presente avviso.

Le istanze andranno presentate entro il termine perentorio del 20/10/2016, utilizzando il modulo disponibile sul sito web del Comune (www.comunemaranodinapoli.gov.it) e presso l’ufficio Tributi sito in viale Duca d’Aosta.

Al modulo compilato dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  • Copia documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente;

  • Autocertificazioni relative al reddito di tutti i componenti costituenti il nucleo anagrafico dell’anno di riferimento del reddito (2015), con copia di documento di identità di ciascun membro;

  • In caso di componenti del nucleo maggiorenni e disoccupati, o comunque non percettori di reddito, autocertificazione di iscrizione al Centro per l’Impiego, con indicazione della data di iscrizione e copia di documento di identità in corso di validità;

  • Fotocopia bollettino RSU di anni precedenti da cui si evinca il numero di posizione contributiva

  • Fotocopia del decreto di cui all’art. 3 comma 3 legge 104/92 (connotazione di gravità)

  • Generalità complete dei componenti del nucleo familiare;

  • Dati catastali (Foglio, Particella, Subalterno) degli immobili per i quali si chiede la riduzione tariffaria.

Al riguardo si precisa che saranno rigettate le istanze:

  • prive della documentazione necessaria;

  • pervenute oltre il termine predetto;

  • per le quali, in sede di controllo sulle autocertificazioni, emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, ai sensi dell’art. 75 del TU 445/2000. Per le stesse, saranno comminate le sanzioni previste.

IL Dirigente Area Economico-Finanziaria
dott.ssa Claudia Gargiulo

Per scaricare il modulo clicca qui